Il parco dei Colli Euganei

l Parco Regionale dei Colli Euganei si estende su un'area collinare di origine vulcanica di circa 18 mila ettari.

Querce secolari e boschi di castagno si alternano alla macchia mediterranea e ad ampi terrazzamenti coltivati a vigneto o a frutteto.

Antichi borghi, eremi e raffinate architetture di sontuose Ville Venete raccontano secoli di storia, di arte e di tradizione.

E' possibile visitare borghi medievali come Arquà Petrarca, già conosciuta dal poeta medievale Francesco Petrarca che scelse la località per trascorrere i suoi ultimi anni, ma che fu visitata anche da Lord Byron e Ugo Foscolo.

E' altresì possibile visitare città murate come Monselice, Este e Montagnana; luoghi di culto come l'Abbazia di Praglia dei monaci benedettini o l'Abbazia di Carceri.

La fastosità della vita borghese di un tempo è vivibile nelle ville che hanno mantenuto nei secoli il loro fascino come Villa Emo Capdilista, Villa Barbarigo o il Castello del Catajo. O perché non perdersi nei piccoli paesini incastonati sui colli dove il tempo sembra essersi fermato alla genuina vita contadina di decenni fa: l'antico feudo di Baone e Villa Beatrice d'Este, Cinto Euganeo e il complesso di archeologia industriale Cava Bomba oggi sede di un importante museo dei fossili.
 
Per i cultori della buona cucina è d'obbligo una pausa ristoratrice in uno dei numerosi agriturismi o enoteche o trattorie dei Colli Euganei.

Le varietà di vini DOC della zona sono ben tredici e sono tutti rigorosamente controllati dal Consorzio Vini dei Colli Euganei.